martedì 19 novembre 2013

*THEMED BOOKS(libri a tema) #5*


Buon pomeriggio a tutti, oggi ci ritrovimo con la rubrichetta themed books(libri a tema) e mi scuso per il ritardo ma ieri(questa rubrica ricade ogni lunedì) ho praticamente dimenticato che era lunedì.
Come già alcuni di voi sapranno, o avranno intuito dal titolo,
in questa rubrica vi parlerà di alcuni libri che hanno tutti un unico tema in comune.
La settimana scorsa abbiamo parlato dei libri riguardanti il tema delle "FAVOLE"
Questa settimana invece il tema è ben diverso, anche se altrettanto poetico ed evocativo.
Il tema di questa settimana è
*LA PIOGGIA*

 

- Piove sui nostri volti silvani,
piove su le nostre mani ignude,
sui nostri vestimenti leggeri,
sui freschi pensieri che l’anima schiude novella,
su la favola bella che ieri t’illuse,
che oggi m’illude, o Ermione.-
Gabriele D’Annunzio, “La pioggia nel pineto”



 
clicca play e ascolta
"kiss the rain"  by Billie Myers

L'amore in un giorno di pioggia

TRAMA:
Da quasi trent'anni, quando la brezza di Londra diventa più calda e petali bianchi si aprono tra i fili d'erba, Daniel cammina sulle rive del Tamigi e si siede su una panchina. Tra le mani ha un foglio di carta e una busta su cui scrive solo un nome, sempre lo stesso. Poi la imbuca, senza indirizzo. Sono gli auguri di compleanno per sua figlia. Di lei sa solo come si chiama e che è stata concepita in un giorno di pioggia con la donna che ha amato di più al mondo. Alice ha trent'anni e da sempre si sente più felice sotto un cielo stellato, circondata dall'immensità dell'orizzonte, piuttosto che al sicuro fra quattro mura. Londra le va stretta, piena dei ricordi di sua madre scomparsa troppo presto, di una famiglia a cui non sente di appartenere e di un amore perduto. Ma adesso è tornata, perché suo padre sta morendo. Alice riesce a dargli solo l'ultimo addio. Alice e Daniel sembrano non avere nulla in comune, tranne l'amore per le stelle, i colori e i mirtilli ancora aspri. Ma soprattutto l'abitudine di stilare elenchi delle dieci cose che li rendono più tristi o felici. Alice non conosce l'uomo che le si avvicina con aria confusa e impacciata al funerale del padre. Alice non sa chi è Daniel. E non sa che la sta cercando da tutta la vita. Tra le mani Daniel tiene un fiore di carta e nella testa tutte le parole e le carezze che ha conservato per Alice in tutti questi anni. E che, forse, adesso avrà il coraggio di regalarle...

 Lo spirito dei miei padri si innalza nella pioggia
TRAMA: Dopo otto anni trascorsi in Germania, un giovane scrittore argentino torna in patria per prendere congedo dal padre in fin di vita, e si vede costretto a un confronto con la storia della sua famiglia e degli anni bui della dittatura militare, poiché il padre quel periodo sinistro lo ha vissuto e sofferto, conservandone tracce dolorose e durature, come l'incontro con una giovane da lui iniziata alla politica e poi desaparecida, nel 1977, insieme ad altre migliaia di persone in quegli anni. Ma se questa è la vicenda drammatica che corre lungo il romanzo, quella del protagonista è un'indagine rivolta verso il padre, verso la madre, la ricostruzione della loro esperienza personale e politica, della loro lotta. Ecco così che il racconto diventa necessità di confrontarsi con la generazione precedente, toccante ritorno alle radici, colloquio con un passato ancora capace di illuminarci.

 Ho rubato la pioggia

 TRAMA: 
"Ho rubato la pioggia" di Elisa Ruotolo è l'affresco di una provincia campana superstiziosa, una terra di mestieri inverosimili da tempi immemorabili. Storie di gente che vive tra le coppe di latta dei tornei di paese e l'oro, comprato nei vicoli di Forcella per rivenderlo in casa. Nel primo racconto il figlio dell'allenatore di una squadra che perde sempre entra al posto del centravanti e la squadra comincia a vincere. E vince tanto che cominciano a chiamarlo "Molto Leggenda". L'osservatore di un club lo seleziona, ma nei campi di serie A il ragazzo si perde. "Il bambino è tornato a casa" racconta di due sorelle, una lenta e una veloce, che preparano conserve piccanti e sognano con le telenovelas sudamericane, e del nipote Matteo, che scompare a nove anni e forse un giorno ritorna. Il ragazzino senza madre di "Guardami" abita con il padre e con Silvia, una ragazza che vive pulendo le case degli altri e nella loro si ferma. Cesare, l'amico di famiglia, si innamora di lei ma non riesce a dirlo. Il giovane narratore s'insinuerà in modo decisivo nello scambio silenzioso.

 Lacrime nella pioggia
TRAMA:
 Stati Uniti della Terra, 2109. In un mondo abitato da umani e replicanti, questi ultimi sono vittime di morti sospette. Si tratta di casi isolati o non è piuttosto la risposta di una società sempre più ostile e pericolosa? Capirlo è il compito di Bruna Husky, detective replicante, aggressiva, solitaria e disadattata, che si ritrova coinvolta suo malgrado in un complotto inquietante, con l'obiettivo di alterare la storia stessa dell'umanità per crearne un'altra, fittizia e manipolabile. Sua unica risorsa, un gruppo di emarginati, capaci di conservare ragione e tenerezza in un mondo soffocato dalla repressione... "La buona fantascienza e il fantastico letterario mi sembrano due strumenti portentosi per costruire un modello immaginario della nostra vita, capace di rappresentarla in una forma più profonda e molto più creativa del puro realismo. Con questo romanzo ho provato a creare un mondo coerente, poderoso, che si regga da solo davanti ai nostri occhi, un mondo nel quale ci sembri di vivere, che apparentemente non è il nostro ma che ci permette di riflettere su quello in cui viviamo, in una forma più originale e più acuta. "Lacrime nella pioggia" è un romanzo sulla più grande tragedia dell'essere umano, che è morire presto quando si ama tanto la vita. Questo è ciò che rappresenta Bruna, la mia protagonista: l'ansia di vivere nonostante il grigiore che ci circonda. L'impossibilità di comprendere la morte. E di rassegnarsi. E ciò è comune a tutti gli esseri umani." (Rosa Montero)

Quando finisce la pioggia
TRAMA:
Sulla lunga strada del ritorno verso la casa dei genitori, Samantha si chiede come l'accoglieranno i suoi dopo sette anni di assenza e tanti errori. Accanto a lei, il piccolo TJ è impaziente di conoscere i nonni. Come reagirà il padre, un inflessibile giudice della Corte Suprema, vedendola arrivare con un bambino di cinque anni e tutti i suoi averi nella macchina? Otterrà mai, Samantha, l'approvazione di quell'intransigente genitore che la costrinse ad andarsene a diciassette anni? Da allora molte cose sono cambiate. Ora è una giovane madre single che fatica a tirare avanti e, soprattutto, è malata: non ha altra scelta che tornare nei luoghi della fanciullezza e affrontare il proprio passato di cui fa parte anche Donnie Duncan, un amico d'infanzia che non l'ha mai dimenticata. Decisa a farsi perdonare gli errori commessi, Samantha intraprende un doloroso viaggio nella memoria, che le farà riscoprire il valore insostituibile della famiglia.


L'amore in un giorno di pioggia 
TRAMA: 
Prudence è un'adorabile gattina tigrata con grandi occhi verdi e graziose zampine bianche, vive per strada e ha appena cinque settimane quando uno spaventoso temporale sorprende lei e i suoi compagni randagi. Per Prudence è la prima volta: non ha mai visto una pioggia così violenta. Spaventata, corre a cercare riparo in un grosso tubo di cemento e comincia a miagolare nella speranza che i suoi compagni la vengano a cercare. Ma a trovarla è Sarah. Per tre anni le loro vite traboccano di allegria, tonno, sonnellini e musica, la grande passione di Sarah. Poi un giorno lei non torna a casa. Dalla sua postazione sul davanzale, Prudence vede invece arrivare la figlia, Laura - che da tempo si era allontanata dalla madre - con il marito. Stanno portando degli scatoloni. E prima ancora che varchino la soglia, Prudence comprende che la sua vita non sarà più la stessa. All'improvviso si ritrova a vivere in un appartamento sconosciuto con degli umani quasi estranei. Potrebbero volerci anni per addestrarli agli usi e costumi felini che Sarah conosceva perfettamente. Prudence si aggrappa alla speranza che, un giorno, Sarah ritornerà, mentre Laura prova a scacciare con forza i ricordi di sua madre. Ma i momenti importanti che rendono speciale ogni rapporto madre-figlia non si possono cancellare. Laura, con l'aiuto di Prudence, imparerà che il passato, come l'amore di una mamma, non muore mai. 


Come pioggia sulle dune
TRAMA:  
Isabelle ha la vita che ha sempre desiderato e per cui ha lottato. Un ottimo lavoro nel centro di Londra, un guardaroba pieno di abiti eleganti e tutto regolato da un ordine maniacale. Ma Isabelle non è sempre stata così. Un tempo era una bambina chiassosa e ribelle; nel tempo, però, ogni spinta vitale si è infranta contro il muro di dolore per la separazione dei genitori, due archeologi molto più interessati alle antichità che alla figlia, e per l'abbandono del padre, partito quando lei aveva soltanto quattordici anni. Ed è proprio la morte del padre a sconvolgere l'ordine della vita di Isabelle, ora adulta di successo. Perché quello che Isabelle trova nella scatola lasciatale in eredità la cambierà, lentamente ma inesorabilmente, fino a spingerla a inseguire un sogno, una visione, un canto segreto che le invade la mente. Il canto della pioggia sulle dune. In un'altra epoca e in un altro luogo una giovane donna traccia versi sulla sabbia di quelle stesse dune. Manata, appartenente al fiero popolo dei tuareg, costretta a un matrimonio di convenienza, fugge nel deserto alla ricerca delle proprie radici e dell'amore perduto. Lo stesso viaggio tra le sabbie millenarie del Sahara che dovrà intraprendere Isabelle per dare un volto ai fantasmi che la perseguitano. Due donne, due inquietudini, due mondi diversi destinati a intrecciarsi in nome dell'amore...
  ALTRI TITOLI: 
-e poi venne la pioggia, Shields Brooke
-quando cadrà la pioggia tornerò, Ichikawa Takuji
-La pioggia nera, Ibuse Masuji
-l'arte di correre sotto la pioggia, Stein Garth
-La pioggia prima che cada,  Coe Jonathan
Heilà, grazie per essere arrivati a leggere fino a qui, spero che i libri di cui vi ho parlato siano interessanti, io ho cercato di fare del mio meglio selezionando le trame che mi sembravano più belle(si, questa rubrica è un lavoraccio, lo ammetto) ma è stato divertente^_^
Allora non posso fare altro che salutarvi, ringraziarvi della vostra attenzione
e  augurarvi come sempre un buon fine settimana e...
*BUONA LETTURA*

 

  

17 commenti:

  1. Ciao, ho scoperto il tuo blog grazie a Krettiva :)

    Ti andrebbe di partecipare al mio 1° International Giveaway Firmoo? Ti aspetto!
    A presto :)

    Sabry

    RispondiElimina
  2. Ciao, grazie per la visita e per il folow al mio blog di profumi, ti seguo volentieri anche io. Complimenti per il tuo blog molto ricco..... :D

    RispondiElimina
  3. sempre strepitoso il tuo blog ricco di originalità. quando passo da te mi rilasso mi piace molto quello che scrivi. tanti cari saluti tiziana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima, grazie *w* mi fa piacere che questo mio angolino ti piaccia,
      ti mando un grande abbraccio.
      Buona serata

      Elimina
  4. Bellissimo il tema di questa settimana...molto suggestivo *-*
    Tra i libri che hai scelto ce ne sono tantissimi interessanti, me li segno...grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ancella, si è vero, ne ho trovato davvero di interessanti, lo ammetto XD
      "Ho rubato la pioggia" era l'unico che, leggendone la trama, non mi aveva convinta tanto... l'ho inserito comunque perchè sono andata alla ricerca di recensioni su questo libro e la media dei voti era 4,5 su 5, quindi ho intuito che fosse bello davvero.
      Mi fa piacere che il tema di questa settimana ti sia piaciuto, io lo trovo tanto romantico *.*

      Elimina
  5. Ciao carissima, ieri magari non lo vedevi bene perché ci stavo lavorando e anche stamattina ora dovrebbe essere okay, però sino ad ora tu sei l'unica che non lo visualizza correttamente prova dal link: http://storiedinottisenzaluna.blogspot.it/ fammi sapere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eilan, ti rispondo qui perchè non mi sembra il caso di risponderti sotto il tuo ultmo post(è così pieno di entusiasmo, io stono la in mezzo)
      comunque adesso va meglio, riesco a leggere i post, ma continuo a non vedere l'immagine d'intestazione e i gadgets... forse sarà un problema del mio softwere internet che non mi carica bene la pagina.
      Comunque l'importante è che posso leggere i tuoi post adesso^_^

      Elimina
  6. ciao! è proprio strano ... vediamo se migliora domani dopo che magari è on line da più tempo altrimenti fammi uno stamp della videata che prova a capire cosa c'è che non va magari c'è qualche widget che fa contrasto e non ti permette di visualizzare la pagina al max se capisco qual è lo tolgo l'importante è capire dov'è il problema

    RispondiElimina
  7. Ciao Fabi :) grazie per il commento :)
    Io ho il libro di Hosseini, nel senso che l'ho in casa ma è stato un regalo di mia madre per mia nonna e non sono nemmeno sicura che sia ancora tra queste quattro mura. Purtroppo mia nonna ha la mania di prestare libri a chiunque (a volte prende pure quelli di mia mamma di nascosto! non sai le liti in casa quando è successo) e poi se ne dimentica, così non li rivediamo più. Spero che quello di Hosseini non abbia fatto la stessa fine :( mi piacerebbe leggerlo, ricordo di aver divorato "Il cacciatore di aquiloni" :)

    Complimenti per il post, l'idea di scriverne uno a tema mi piace parecchio :)

    A presto,

    Ilaria
    (admin di http://ilprofumodellepaginestampate.blogspot.it/)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, :) tua nonna è praticamente come mia mamma... tant'è che molti dei miei libri li ha sparsi per le case delle amiche e delle mie zie -.-'
      uno tra questi è proprio il cacciatore d'aquiloni che prestò a mia cugina senza il mio permesso e adesso mia cugina(screanzata) l'ha praticamente perso!
      Quindi non l'ho ancora letto(ops!)...
      Mi fa piacere che ti piaccia questa mia rubrica :)
      un bacione :-*

      Elimina
    2. Nooo non posso crederci! perchè la gente non ha rispetto? accidenti, io alla fine ho litigato con mia nonna e mia zia proprio durante una cena tra parenti. Ho scoperto che erano andate in camera dei miei genitori ed avevano rubato alcuni libri per mia zia, per poi nasconderli in una borsina di plastica in modo che mia mamma non li vedesse. Io so quanto mia mamma sia attaccata ai libri, è stata lei a trasmettermi questa passione, non sono riuscita a stare zitta e l'ho chiamata in disparte per farglielo sapere. Caos indicibile e lite con zia e nonna, ma la mancanza di rispetto mi manda su tutte le furie. Oltretutto, come è successo a te, pazienza prestare qualcosa ma il più delle volte questo viene perso o rovinato. Pazienza, ci vuole pazienza ^_^

      Elimina
    3. No, aspetta, questo non è solo mancanza di rispetto, è soprattutto maleducazione.
      Non si può andare nella stanza di qualcuno e rubare una cosa per regalarla a qualcun'altro... cioè è proprio insanità!
      Mia madre ha il vizio di prendere alcune delle mie cose per prestarle, ma lo fa a fin di bene e se io non lo so è solo perchè si dimentica di avvertirmi, se invece se ne ricorda me lo dice e si pèrende tutte le responsabilità...infatti appena lo troverà mi comprerà "il cacciatore d'aquiloni", in fondo è colpa sua se mia cugina l'ha perso:)

      Elimina
  8. Make Up,Bellezza, Moda, Stile e tante altre cose interessanti che appartengono al mio mondo.
    Se ti piace SEGUIMI.

    https://www.facebook.com/Dreamswithlafra
    https://www.facebook.com/pages/Dreams-with-La-Fra/190222191005071
    http://dreamswithlafra.blogspot.it/

    Ricambio con piacere!
    Un bacione
    La Fra

    RispondiElimina
  9. Ciao!! Complimenti per il blog e per la rubrica, mi piace davvero tantissimo! :) E complimenti per il tema, è molto originale!!! (forse sono di parte... trovo la pioggia irresistibile, ma mi è davvero piaciuto molto il post! :) )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, grazie mille per i complimenti=D...
      mi fa tanto piacere che la rubrica ti piaccia,il tema pioggia piace un sacco anche a me*w* e i libri che ho trovato per questo tema sembrano tutti interessanti.
      un bacione

      Elimina

lascia pure un tuo commento per farmi sapere come la pensi:) ma sii educato: le critiche sono ben accette, le offese no !

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...