giovedì 7 marzo 2013

RECENSIONE: IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL

Recensione de"Il castello errante di Howl" scritto da Diana Winne Jones

TRAMA:

Sophie Hatter è la maggiore di tre figlie che vivono nella città di Market Chipping. Sophie, essendo molto abile nel maneggiare l'ago, confeziona bellissimi cappelli e vestiti. In quanto maggiore delle figlie, è rassegnata al fatto di avere una vita noiosa: il suo compito è quello di gestire il negozio di cappelli di famiglia, al contrario delle sorelle minori che vengono mandate dall'amabile matrigna, una a lavorare e l'altra ad imparare l'arte della magia e degli incantesimi. Un giorno però, nella sua umile bottega, entra la strega delle lande desolate e, come se non bastasse già il fatto di avere una vita noiosa,su Sophie la strega getta una brutta maledizione che la fa diventare vecchia. Nel frattempo per le strade della città si festeggia il giorno del calendimaggio, e  si vocifera sulla probabile presenza di Howl, un potente stregone che ruba(letteralmente) il cuore  alle belle ragazze. Sophie però non sembra preoccuparsene, infatti,ormai vecchia e di cattivo aspetto, decide di lasciare la bottega per non destare sospetti e, durante il suo breve viaggio, entra in uno strano castello e decide di diventare donna delle pulizie. Ma quello strano castello non è  disabitato, ci sono infatti un giovane ragazzo di nome  Michael, il suo maestro Howl , e persino un demone del fuoco di nome Calcifer. Ad arricchire la trama di questo libro ci sono molti altri personaggi che fanno da cornice: il mago Suliman, il principe Justin, la signorina Angorian ecc. e molte vicende alquanto bizzarre.

scheda del libro: 

titolo originale:  Howl's Moving Castle
autrice:  Diana Winne Jones
genere: romanzo fantasy
pagine: 245
edizione: kappa edizioni( collana mangazine) brossura
prezzo : 15.00 euro circa

RECENSIONE:

"Il castello errante di Howl" è stata per me una leggera, piacevole e rilassante lettura serale, di quelle letture che ti prendono mentre sei di fronte al caminetto con una bella tisana e qualche cosuccia da sgranocchiare.
Beh è stato proprio durante una di queste sere, che io chiamo "le serate total-relax " che ho iniziato a leggere questo libro.
Per iniziare, avevo già visto il film d'animazione anni fa, ma non gli avevo prestato la giusta attenzione, si può quasi dire che lo avevo guardato solo per i disegni e della trama avevo capito ben poco. Poi un giorno, dopo aver sentito parlare di nuovo di quel film, sono venuta a sapere anche dell'esistenza del libro, e allora la cosa ha iniziato ad incuriosirmi sempre di più: ho preso il pc, ho fatto una ricerca per vedere se era disponibile nelle librerie on-line e dopo aver scoperto che questo libro non è disponibile da nessuna parte(>.<) ho scaricato il pdf, mi sono fatta una bella tisana e l'ho letto... tutto d'un fiato!!!
beh non proprio in un fiato, ma comunque mi ci sono volute soltanto due serate(e due tisane ai frutti rossi) per finirlo, e ,anche se solo in pdf, questa lettura è stata allettante, ma si sa, se avessi avuto in mano il libro in carne ed ossa(o meglio "carta e inchiostro") sarebbe stato tutto ancora piu allettante.
La storia in se è piuttosto fantastica e surreale, infatti non è da tutti vivere in un castello che cammina guidato da un demone e la cui porta d'ingresso affaccia su 4 diversi luoghi. E non è nemmeno da tutti incontrare una strega mentre si sta tranquillamente provvedendo alla chiusura del proprio negozio, e ritrovarsi tutt'ad un tratto vecchie decrepite. Come non è da tutti parlare con un cane e sapere perfettamente che questo ti sta capendo(vabbè si alcuni ci credono davvero), e non è da tutti nemmeno avere dei complicati ed enigmatici discorsi con un fuoco (si, forse anche questo qualcuno lo fa), in questo libro, in oltre, ci sono due sorelle, Marta e Lettie, ma a volte Lettie è Marta, e Marta è Lettie e.... o mio Dio, chi è Marta? Chi è Lettie? Vabbè ,io intanto chi era una e chi era l'altra l'ho capito solo alla fine e questa cosa mi ha fatto divertire un sacco XD
In realtà si può dire che tutto il libro mi ha divertita tanto, ma non perchè sia comico o cose del genere,  semplicemente perchè quando vengo a sapere che ci sono persone che con la loro inventiva creano storie talmente fantastiche, confusionarie e belle allora non posso fare altro che sorridere. Diana Winne Jones ha creato una favola bellissima, l'ha alimentata con le fantastiche vicende di tanti personaggi, l'ha descritta usando un linguaggio semplice, delizioso e mai banale e l'ha reso un libro degno di essere letto da tutti, anche se consigliato per lo più a ragazzi e bambini.
Leggerò sicuramente questa favola ai miei figli(se mai ne avrò un giorno) per poter far divertire anche loro, deliziandoli per qualche giorno con il fascino di Howl , la simpatia di Calcifer, l'acidità di Sophie , la bontà di Michael e il favoloso castello e i suoi melle incantesimi.

LA MIA VALUTAZIONE:
4 cipollini su 5 (bello,piu di quello che mi aspettavo, e un punto va anche alle tisane ai frutti rossi, vi consiglio anche quelle XD)

UN ESTRATTO DAL LIBRO:

"-Questo suo darsi da fare per pulire il castello nascondeva,comunque, l'intento di cercare il nascondiglio del tesoro di Howl. Prima o poi si sarebbe di certo imbattuta nelle anime delle ragazze o nei loro cuori masticati, oppure avrebbe trovato qualcosa che avrebbe spiegato il contratto fra Howl e Calcifer. Sophie aveva pensato che la cappa del camino, a cui Calcifer
faceva da sentinella, avrebbe potuto essere un ottimo nascondiglio, ma trovò solamente un mare di fuliggine con la quale riempì alcuni sacchi che poi lasciò in cortile. Luogo, questo, che figurava in cima alla lista dei possibili posti in cui cercare con cura. Ogni volta che Howl rientrava, Michael e Calcifer si lamentavano a gran voce di Sophie. Il Mago sembrava non accorgersene, così come non sembrava notare i risultati della pulizia e nemmeno che la dispensa fosse sempre più piena di provviste, quali dolci, marmellata e ogni tanto insalata verde.-"


L'AUTRICE:

Diana Wynne Jones nacque a Londra il 16 agosto del 1934.
Scrivere è sempre stata la sua passione, fin da bambina, quando il padre faceva soffrire lei e le sue sorelle di mancanza di libri.Ha scritto più di trenta romanzi, i quali hanno riscosso successo in tutto il mondo, ma non tutti sono stati già pubblicati in Italia. L'editore che ha pubblicato più libri èSalani, seguito da Kappa edizioni.
I libri della Jones spaziano dal grande piacere nella costruzione di situazioni assurde-ma-logiche (particolarmente evidenti in alcuni finali), ad acute osservazioni sociali, fino alla sottile parodia di riconosciute forme letterarie.I lavori della Jones sono stati spesso paragonati a quelli di Neil Gaiman,Robin McKinley,e alla saga di Herry Potter.
Dal libro piu famoso della scrittrice, "il castello errante di Howl" è stato tratto nel 2004 ,un lungometraggio d'animazione, diretto dal famoso regista giapponese Hayao Miyazaki.
Diana Wynne Jones è morta a Bristol il 26 marzo 2011, in seguito ad una malattia polmonare.

2 commenti:

  1. Io ce l'ho da leggere in inglese *-* Spero di riuscire a leggerlo presto perché mi ispira tantissimo! E poi un po' di relax non fa male :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Francy, io l'ho letto in Italiano, ma credo che in inglese sia meglio^_^
      poi tieni conto che si tratta comunque di una favola quindi, vai con il relax ^_^
      personalmente però, non posso non consigliarti il film di Miyazaki ispirato a questo libro, che a me è piaciuto anche più del testo!!! oltre la storia vi sono le musiche e i disegni, quindi ^_^

      Elimina

lascia pure un tuo commento per farmi sapere come la pensi:) ma sii educato: le critiche sono ben accette, le offese no !

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...